Cerca
  • Italian Bikers

NEVER GIVE UP


Il rosso si espande.

Essì, le regioni in zona rossa aumentano e la prospettiva di potersi muovere liberamente per il Paese si fa sempre più improba.

Come abbiamo detto e ripetuto, siamo tutti sulla stessa barca e, al di là del colore assegnato alla nostra regione di residenza, siamo convinti che soltanto se remiamo tutti insieme nella stessa direzione risolveremo più rapidamente il problema.

Le raccomandazioni sono le solite e le lasciamo agli esperti. Cerchiamo di fare il possibile e guardiamo avanti. Già, avanti. Perché quando, come già avvenuto, la curva del contagio scenderà e torneranno temperature miti, allora sarà possibile ricominciare a muoversi e, ancora una volta, la motocicletta sarà uno dei mezzi di trasporto più sicuri e affidabili in assoluto.

Ecco perché sarà importante farsi trovare pronti quando finalmente potremo girare liberamente in moto.


Poi, e questa è un’ottima notizia, sarà il momento del vaccino (il primo sarà Pfizer ma ne arriveranno presto anche altri) e, allora, finalmente, l’incubo sarà alle spalle.

Si tratta di avere pazienza (moltissima) e di non lasciarsi sopraffare dal pessimismo.

Il miglior antidoto contro questo rischio resta la nostra immaginazione, la voglia di guardare avanti con fiducia e di sognarci sereni.

Per noi, ad esempio, organizzare i tour della prossima primavera/estate è importantissimo.

Ripercorriamo le strade fatte mille volte, studiamo le migliori varianti, contattiamo i gestori dei luoghi in cui ci fermeremo, conosciamo nuova gente. La pausa forzata, insomma, non ci ferma.

Credeteci, è di grandissimo aiuto tutto ciò.

Se volete venire con noi, non dovete far altro che navigare il nostro sito e immaginare quale potrebbe essere la meta migliore per voi. Perché, prima o poi, la farete vostra.

A presto e keep in touch.

25 visualizzazioni0 commenti